Guardo le nuvole lassù

Recensioni

Questo secolo oramai alla fine

Saturo di parassiti senza dignità

Mi spinge solo ad essere migliore

Con più volontà.

Non so quanti di voi siano stati fan di Franco Battiato che ci ha lasciati oggi, io ho sempre ascoltato con rispetto e molta gratitudine i suoi testi.

Stamattina mi sono svegliata con un senso di vuoto ed una profonda tristezza, malgrado il sole splendente, coincidenze. Sono uscita di casa col groppo in gola, cielo terso mare blu scintillante, voglio sempre fare due passi prima di immergermi nuovamente nello studio matto e disperato che sta scandendo le mie giornate. Rientrata a casa mio marito mi ha dato due notizie molto tristi, la morte di Battiato e la morte ieri di un suo collega indiano, mancato assieme alla mamma ed al fratello a causa del Covid che in India sta falciando giovani e vecchi senza distinzioni, si trattava di una famiglia molto benestante senza problemi ad accedere alle cure ed istruiti, siamo rimasti basiti. Un ragazzo di 35 anni con un bambino piccolo. Mi sono immaginata i suoi occhi, mi sento impotente, nulla davanti a questa tragedia che si sta abbattendo tremenda sulla nostra gente.

Buio su buio, e mi sono messa ad ascoltare “Stranizza d’amuri” la prima, tra le tante canzoni-poesie di Battiato che mi è venuta in mente. Non so la ragione, non ho grande confidenza con quel dialetto, eppure ecco che questa canzone, nella sua semplicità ed universalità mi è entrata nel cuore, dalla prima volta che ho avuto occasione di ascoltarla. Si racconta nelle canzoni di Battiato. Si interpretano sentimenti attraverso favole, e sono storie che toccano noi tutti come solo le anime sensibili riescono a fare. Le sue parole, se ascoltate ci afferrano e ci esprimono verità, la sua musica come un tappeto volante ci trascina verso lidi inaspettati, in zone dentro la nostra stessa anima che nemmeno sospettavamo esistessero.

Se un adolescente ascolta Battiato, impara, se da adulto ascolta di nuovo i suoi testi scuote la testa dicendo “come aveva ragione”. Stessa cosa che faresti ripensando ai consigli saggi di chi ti ammoniva da ragazzino, ma non potevi crederci, eri certo delle tue verità, d’altronde la vita è così. Le canzoni di Battiato resteranno, sempre da ascoltare e da assaporare, come ricordi di noi stessi un tempo e come magia nella quale vorremmo vederci un domani e dopo… quando torneremo.

Questo sentimento popolare

Nasce da meccaniche divine

Un rapimento mistico e sensuale

Mi imprigiona a te.

Ciao Franco e grazie.

4 pensieri su “Guardo le nuvole lassù

  1. Battiato è stato un Maestro per molti, senza mai averne avuto l’intenzione. La sua profonda ricerca per migliorare e comprendere questa nostra condizione umana ce lo rendeva vicino, eppure, ascoltandolo, sembrava già irraggiungibile, giunto a inarrivabili altezze. Farò tesoro di quanto ci ha dato e non smetterò mai di cercare il meglio di me. Grazie Maestro ❤️

    Piace a 1 persona

  2. Chiunque abbia compreso la grandezza di quest’uomo ha percepito la sua mancanza come un lutto familiare, ha sperimentato un momento di mancamento, tristezza, spaesamento. Comprendo perfettamente il tuo stato d’animo, da siciliana, da donna adulta che è stata cresciuta a suon di Battiato, mi ritrovo nel tuo pensiero: le sue poesie sono moniti gentili che ci accompagneranno per sempre.

    Piace a 1 persona

    1. Vero e grazie per aver lasciato un tuo pensiero qui… le parole e le musiche di Battiato sono davvero una specie di eredità dello spirito, per accarezzare chi ascolta per stimolare il pensiero, niente di più definitivo per un artista tout court come lui. Un abbraccio!

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...